Evadere: hiking e vacanze outdoor

Questa sarà un’estate outdoor.

L’ho segnato sul calendario, sull’agenda, scritto sui muri e sui post-it. Questa sarà un’estate Outdoor.

Cosa significa Outdoor?

Letteralmente significa “fuori”, fuori dalla porta, fuori dal quotidiano, fuori dalla abitudini.

Per me assume un significato extra. Vivere l’Outdoor non significa semplicemente praticare attività all’aria aperta.

Piuttosto significa prendere parte a quello che avviene fuori da noi. Vivere Outdoor significa partire per un lungo, attraversarne altri e, GODERE DI QUELLO CHE SI AVVICINA.

Outdoor non è solo montagna e non è solo cammino, ma è un modus vivendi generale.

La mia estate sarà così:

  • disordinata
  • non programmata
  • lenta
  • curiosa
  • piena
  • in continua evoluzione

Ho dato il via alle danze con il primo trekking estivo lungo l’Altavia Dei Monti Liguri (leggi il racconto) ed ora proseguirò con un giro intorno a Lecco e sotto alle bellissime Grigne, tra lago e pareti.

Altavia dei Monti Liguri

Altavia dei Monti Liguri

A giugno il MAGRAID mi farà vivere un territorio che non ho mai esplorato. A luglio?

Chissà.

Vi dico solo che ci sarà del mare, dell’erba, del sole e tanto silenzio.

In ogni luogo da attraversare ci saranno persone da conoscere, volti da disegnare nella mente, profumi per rimanere incantati.

FACCIO LO ZAINO E PARTO

Questa è la sola cosa che so. Senza una meta definita, senza un mezzo prediletto, che sia in bici, a piedi o lungo un fiume. Senza mezzi artificiali, al massimo un treno che lentamente ti porta ad attraversare le lande più lontane.

Vi piace l’idea?

Liberarsi del fardello dei pensieri e partire.

ATTREZZATURA INDISPENSABILE PER IL TREKKING:

 

Zaino:

Zaino nuovo

Questo è il mio, nuovo di pacca, regalatomi da Osprey per permettermi di vivere al meglio le mie avventure a piedi.

Si chiama Osprey Tempest 40, perchè ha una capacità di 40 litri. Ha molti dettagli che lo rendono un super zaino. Innanzitutto questo è il modello da donna. Eh già, come non pensarci. Noi femminucce abbiamo, chi più chi meno, quelle due rotondità sul torace che si chiamano “tette”, o se preferite e siete polite seni. Quindi, gli spallacci nostri non possono essere gli stessi di un uomo, perchè devono evitare i seni.

Poi, è completamente regolabile: schienale, sottopancia, spallacci, cinghia sul torace. Il trucco è regolarlo giusto.

Ha lo spazio per la sacca idrica e per le borracce, tasche frontali e laterali elastiche per non far “ballare” gli oggetti, cinghie per tappetino, anelli per due piccozze, agganci per chiavi, tasca bassa per accedere a ciò che sta in fondo allo zaino.

E poi… è leggero. Da pieno dipende da voi, ma vuoto è LEGGERO. Dettaglio per nulla scontato.

Ciao Tempest, ti porto a fare un giro 😉

 

Scarpe:

Pietra Ligure

Inizio con loro, novità New Balance, le Fresh Foam Hierro v2.

Tomaia super resistente con tecnologia FantomFit senza cuciture (e quindi senza vesciche), protezione Toe Protect ™ che offre rinforzo e protegge contro gli elementi e super suola morbida ed elastica in Fresh Foam, la stessa tecnologia che uso per correre e che ADORO. Con in più una base in Vibram per non scivolare. Perfette.

PartiamO!

RunningCharlotte
RunningCharlotte
Perché la corsa è uno stile di vita e ad ogni passo ci fa crescere un po’ e perché non bisogna essere campioni per correre, basta mettere un passo dietro l’altro. Keep in running.
Recommended Posts

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi