Altavia delle Dolomiti

La mia vacanza ideale è sempre stata a piedi.

Ho camminato a zonzo per le alpi, in compagnia o da sola, ho attraversato la Corsica in solitaria con uno zaino da 15 kg, ho dormito in tenda, ho messo un piede davanti all’altro lungo magnifiche dorsali sassose e attraverso colli altissimi.

Il 2019 è L’Anno dei Cammini e voglio celebrarlo lungo l’Altavia delle Dolomiti numero 4.

Il Cammino Sostenibile

Altavia delle Dolomiti

La sostenibilità è un argomento molto in voga, ma sembra ancora lontano dalla nostra vita normale.

Io credo invece che sia possibile condurre una vita più sostenibile e vorrei dimostrarlo con una vacanza sportiva, impegnandomi in uno dei momenti più belli dell’anno.

Cos’è la sostenibilità

Partiamo dalla più semplice, la sostenibilità ambientale.

Premettiamo che non è possibile non inquinare nè modificare del tutto il mondo – il nostro stesso vivere in qualche modo modifica l’eco sistema – ma è possibile condurre una vita che il pianeta possa “sostenere”. 

Per fare questo è necessario impegnarsi per ridurre l’inquinamento, ridurre gli sprechi e riflettere sulla scelta di ciò che acquistiamo per il viaggio, come abbigliamento e attrezzatura.

Passiamo alla sostenibilità alimentare.

Siamo consapevoli che ci nutriamo troppo e male? L’uomo di questo secolo mangia troppo e soprattutto non fa caso al “cosa”. Penso che in una vacanza, quando il tempo a disposizione ci permette di pensarci, sia possibile rivedere la nostra alimentazione, anche in un trekking. Più prodotti del territorio, prodotti di qualità, giuste quantità e alimenti disimballati sono la prima via per una corretta sostenibilità alimentare.

Terminiamo con la sostenibilità biologica.

Malgrado io stessa sia una grande viaggiatrice e ami i voli low cost, credo che ogni tanto sia fondamentale scegliere le vacanze in sintonia con cosa il nostro corpo richiede: più natura, più lentezza, sforzi moderati, aria aperta e silenzio aiutano a riequilibrare le energie.

L'alta via delle Dolomiti 4

Altavia delle Dolomiti

L’Altavia delle Dolomiti numero 4 è un percorso che attraversa alcuni dei luoghi più affascinanti delle Dolomiti, partendo da San Candido e arrivando a Pieve di Cadore.

Le Tre Cime di Lavaredo, il Lago di Misurina, alcune creste di magnifica bellezza.

E’ un percorso ideale per assaporare le Dolomiti in una settimana.

Giorni di Percorrenza: 6

Km totali: 85

Dislivello positivo: 4.500 m

Il Manifesto del Cammino Sostenibile

  • Utilizzare di abbigliamento prodotto con il minor impatto ambientale possibile
  • Scegliere attrezzatura e abbigliamento tecnici e di ottima qualità per ridurre l’effetto “usa e getta” dell’abbigliamento low cost
  • Pochi ma buoni: portare nello zaino pochi capi selezionati e molto flessibili, per usarli in diverse occasioni
  • Utilizzare di calzature durevoli e riparabili
  • Eliminare completamente il cibo mono-porzione e confezionato, prediligendo cibo sfuso
  • Acquistare prodotti locali durante il percorso (formaggi, frutta e verdura, piatti cucinati localmente)
  • Muoversi il più possibile a piedi
  • Apprezzare il silenzio ed evitare il più possibile l’uso di apparecchiature elettriche
  • Utilizzare cosmetici, creme solari e prodotti per l’igiene biodegradabili e di alta qualità per ridurne la quantità
  • Evitare categoricamente l’uso di stoviglie e bicchieri usa e getta

Partner del progetto

skialper_logo
Negozio_leggero_logo
Polartec_logo

Leggi gli articoli